Archives

Eccellenze italiane accompagneranno Renzi alla Casa Bianca

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi sarà accompagnato da una delegazione molto particolare alla cena di martedì sera alla Casa Bianca con Barack Obama e la first lady Michellesindaco-lampedusa Oltre alla moglie Agnese Landini, alla cena di Stato che seguirà una visita ufficiale, i premi Oscar Roberto Benigni e Paolo Sorrentino e quattro donne ‘simbolo dell’eccellenza italiana’ : la campionessa paralimpica Bebe Vio, la direttrice del Cern Fabiola Gianotti, la sindaca di Lampedusa Giusi Nicolini, la curatrice del dipartimento di Architettura e Design del Moma Paola Antonelli.
“E’ un riconoscimento all’impegno delle donne nei vari aspetti della vita – dice il sindaco di Lampedusa – E’ un grande regalo e avviene in un momento in cui la violenza sulle donne dilaga, un momento di grande emarginazione e difficoltà a raggiungere l’effettiva pari opportunità.”

Lettera del Presidente Pd dimissionario, Gianni Cuperlo, al segretario Renzi

Dispiace, ma è coerente.

Caro Segretario, dal primo minuto successivo alle primarie ho detto due cose: che quel risultato, così netto nelle sue dimensioni e nel messaggio, andava colto e rispettato, e che da parte mia vi sarebbe stato un atteggiamento leale e collaborativo senza venir meno alla chiarezza di posizioni e principi che, assieme a tante e tanti, abbiamo messo a base della nostra proposta congressuale. Ho accettato la presidenza dell’Assemblea nazionale con questo spirito e ho cercato di comportarmi in modo conseguente. Prendendo parola e posizione quando mi è sembrato necessario, ma sempre nel rispetto degli altri a cominciare da chi si è assunto l’onere e la responsabilità di guidare questa nuova fase. Nella direzione di ieri sono intervenuto sul merito delle riforme e sul metodo che abbiamo seguito. Ho espresso apprezzamento per l’accelerazione che hai impresso al confronto e condiviso il traguardo di una riforma decisiva per la tenuta del nostro assetto democratico e istituzionale. Non c’era alcun pregiudizio verso il lavoro che hai svolto nei giorni e nelle settimane passate. Lavoro utile e prezioso, non per una parte ma per il Paese tutto. Ho anche manifestato alcuni dubbi – insisto, di merito – sulla proposta di nuova legge elettorale.Gianni-Cuperlo-non-diversamente-dalemiano_h_partb

Read more… →

Crozza lo avrebbe chiamato: l’incontro del ‘fare’ parlando col ‘cuore’

“Io voglio tornare in gioco e ritagliarmi un ruolo da padre della patria”, da questa affermazione del Presidente Berlusconi rivolta all’attuale segretario Pd, durante lo strategico incontro al ‘Nazareno’, m’interessa partire per sviluppare una breve riflessione. berlusconi

Sarà stato un caso, di certo però risuona essere portatrice di buoni propositi e felici auspici, la data del 18 gennaio. Sarà stata sicuramente una coincidenza che, proprio nel giorno in cui ricorrono i vent’anni dalla costituzione del movimento ‘Forza Italia’, il suo fondatore sia stato invitato, dall’ultimo dei paladini del Pd, a discutere di legge elettorale e riforme costituzionali, insomma per parlare di democrazia.  …continua su:
renzi